Torta di rose

Torna a torte

La torta di rose fu ideata nel 1490, quando Isabella d'Este giunse alla corte dei Gonzaga per divenire sposa del duca Francesco Ii. La "first lady" del Rinascimento ne fu a tal punto affascinata che, in seguito, si narra accogliesse gli ospiti con una rosa ancora calda di forno. Ben presto la torta ebbe un successo straordinario presso le altre corti, un successo che è durato fino a oggi sopravvivendo al succedersi di tante mode culinarie e di interpretazioni più complesse.
Bellezza,semplicità e accuratezza della preparazione sono i requisiti di questo capolavoro di pasticceria. Bionda, caramellata, profumata, si presenta come un bouquet di rose in soffice pasta lievitata, farcita riccamente con burro freschissimo e zucchero. Un incanto di piacere che alletta da secoli il palato dei golosi.

Ingredienti principali
Solo il meglio.
Farina di grano tenero, burro fresco, zucchero, uova fresche intere, lievito.


Chiedi informazioni